Vigne Nuove, domenica 11 dicembre assemblea pubblica per mantenere pubblico l’impianto sportivo ex Delle Vittorie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Il campo sportivo pubblico comunale “Delle Vittorie”, dopo una serie di peripezie chiude per fallimento e torna nelle disponibilità del Comune di Roma con quasi 2 milioni di euro di debiti. A giugno il Comune emette un bando capestro per l’assegnazione dell’impianto sportivo pubblico Delle Vittorie. Chi vi partecipa deve accollarsi i debiti, il mutuo e l’affitto. Come è ampiamente prevedibile il bando va deserto. Contemporaneamente, però, il Cral dell’Ama chiede al Comune di Roma di poter avere in gestione un impianto sportivo. Il “caso” vuole che le due esigenze combacino. A pochi giorni dalla delibera di assegnazione diretta dell’impianto i movimenti, le associazioni sportive e le forze del centrosinistra aprono i lucchetti dell’impianto ormai abbandonato ed occupano simbolicamente la struttura per riconsegnarla al territorio e chiedono al Comune, in un incontro con delegato del Sindaco Cochi e con il segretario del Sindaco Lucarelli, la gestione pubblica della struttura. La giunta capitolina, in barba alle richieste del territorio e forzando i regolamenti degli impianti sportivi comunali, il 22 novembre scorso assegna con delibera (clicca qui per leggerla) l’impianto al Cral dell’Ama per 25 anni sottraendo il bene al territorio e ad un’assegnazione regolare con bando pubblico. Domenica 11 dicembre per tutta la giornata presso Piazzale Ennio Flaiano tutte le forze sociali e politiche del territorio si incontrano per un’assemblea pubblica sul tema.

Altri articoli