Scuola, stamattina sit-in dei genitori davanti al Tar del Lazio dove si discute il ricorso sul dimensionamento

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

«Oggi 24 maggio, ci sarà l’udienza al Tar del Lazio sul maxi ricorso firmato da oltre tremila genitori per ottenere l’annullamento della delibera della Regione Lazio sul dimensionamento scolastico. Un ricorso, che parte dal IV Municipio ma sostenuto anche dalle raccolte firme dei genitori della scuola primaria Gino Capponi, del XV Municipio, del circolo didattico Ugo Bartolomei, del II Municipio, del liceo artistico De Chirico, del X Municipio, e della Donatello, del VIII Municipio. Per questo domani alle ore 9.30 ci sarà un sit-in davanti al tribunale con genitori e docenti». Lo dichiarano in una nota il consigliere del Pd della Provinca di Roma, Marco Palumbo, e il vicepresidente del Consiglio del IV municipio, Riccardo Corbucci del Pd. «Siamo fiduciosi – hanno aggiunto – che il Tar del Lazio riconoscerà le ragioni del ricorso perchè la delibera della Regione Lazio incide negativamente sul percorso scolastico e la vita di moltissimi studenti, viola i principi di territorialità e continuità didattica e non tiene conto delle decisioni prese in sede provinciale. La delibera, inoltre, è stata adottata dalla Giunta, ma doveva essere approvata dal Consiglio. Le oltre tremila firme raccolte, la partecipazione prevista al sit-in di domani dimostrano che i cittadini respingono questo provvedimento irrazionale che colpisce la scuola pubblica, è un colpo di spugna a una pluralità di proposte scolastiche formative e organizzative, con prevedibile caos nella gestione amministrativa e nella programmazione didattica e pedagogica». Al sit-in di domani sarà presente anche il presidente della Commissione Scuola della Provincia di Roma Paolo Bianchini.

Altri articoli