Scuola, prossimo alla chiusura l’asilo nido Castello a Castel Giubileo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Non c’è pace per il quartiere Castel Giubileo sulla via Salaria. Ormai destinato a convivere ogni giorno con la prostituzione in strada, costretto a scendere in piazza contro la “svolta a sinistra su via Grottazzolina” voluta dal dipartimento lavori pubblici di Roma Capitale e osteggiata dalla cittadinanza, obbligato a ricorrere al Tar del Lazio contro la cancellazione dell’Istituto comprensivo Renoglio, aggregato al Carlo Levi di Colle Salario. A tutti questi problemi, ora si potrebbe aggiungere anche la chiusura dell’unico asili nido pubblico. Per vederci chiaro ho presentato un’interrogazione scritta (leggi qui). Una decisione che il IV municipio dovrebbe prendere in queste settimane, dopo aver ascoltato il parere dell’ufficio tecnico che ha già fatto diversi sopralluoghi alla struttura. Il tutto dopo aver già preso le iscrizioni per gli asili. Quindi i bambini che avevano scelto il nido Castello potrebbero essere spostati nella nuova struttura nel quartiere Torre Redicicoli in via Enzo Cerusico. Il Municipio non ha ancora comunicato la decisione alla cittadinanza che la sta apprendendo da fonti interne alla scuola. Peraltro la chiusura non coincide con lavori di ristrutturazione poichè non sono state previste spese in bilancio per questo intervento, seppur molte migliaia di euro sono state spese dall’amministrazione in molte altre cose. Niente paura, però, per un nido pubblico che viene chiuso per la mancanza di fondi per ristrutturarlo, ne aprirà uno privato. A gestirlo la srl “Gioca e Crea” che in IV Municipio ha altri due nidi privati a Montesacro (Piazza Monte Gennaro) e Talenti (via Dino Frescobaldi). Sul proprio sito internet si annuncia la prossima apertura del nido in zona Salaria-aereoporto dell’Urbe.

Altri articoli