Scuola, Corbucci (Pd): “asilo di via Cerusico abbandonato a se stesso”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

“Bisogna ringraziare l’amministrazione Pdl di Cristiano Bonelli se l’asilo di via Enzo Cerusico, aperto di corsa a causa della scellerata decisione di chiudere in fretta e furia il nido “Il Castello di Gelsomina” di Castel Giubileo, versa in stato di abbandono” lo dichiara in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio. “I docenti e i piccoli sono costretti a stare in una struttura, che é stata riadattata da scuola materna ad asilo nido e che é priva di collegamento telefonico, mentre fino a qualche settimana fa mancavano addirittura le utenze del gas e dell’acqua” spiega Corbucci “persino i rifiuti della mensa vengono accatastati in dei sacchi neri nel cortile della struttura, con il concreto pericolo di un’epidemia di topi. Questo perché l’Ama e la multiservizi non si preoccupano di ritirarli, visto che la struttura si trova in un’area privata e non servita dai servizi comunali”. “Il servizio di trasporto pubblico verso la nuova struttura, che Bonelli aveva garantito ai genitori per indorare la pillola della chiusura del nido di Castel Giubileo, non é mai partito ed attualmente soltanto alcune persone possono utilizzare un servizio di una società privata, che con un pulmino destinato ai disabili può trasportare un numero limitato di persone” continua Corbucci. “Questa é la dimostrazione dell’incapacità dell’amministrazione Bonelli. Chiudere un asilo che funzionava bene con la scusa della difesa del benessere dei bambini, per poi trasferirli in una struttura dove mancano gli arredi, i bagni non sono a norma, i collegamenti non esistono e persino i rifiuti vengono lasciati all’aria aperta, con il grave rischio che i topi possano mettere a repentaglio la salute di bambini e docenti”.

Altri articoli