Sacco Pastore, Corbucci (Pd): “ripristinate da Atac strisce blu senza esenzione per i residenti”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Le strisce blu a pagamento anche per i residenti davanti al pacheggio della Fm1 Nomentana
«Da questa mattina i cittadini di Montesacro che abitano vicino alla stazione della Fm1 Nomentana hanno scoperto con sorpresa di non poter più parcheggiare nell’area di sosta adiacente la fermata del treno, poiché Atac ha ripristinato le strisce blu a pagamento senza esentare i residenti», lo dichiara in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio: «La sosta é a pagamento dalle 6 alle 22 al costo di 1,50 euro per dodici ore e 2,50 euro per sedici. Gli unici esentati sono i lavoratori dell’Atac ed i possessori della tessera Metrebus» dice Corbucci «la cosa assurda é che i pendolari che usano il treno e i viaggiatori che devono arrivare a Fiumicino parcheggiano durante il giorno la propria vettura nei posti auto di via Val D’Aosta e via Valdarno, lasciati liberi dai residenti impegnati al lavoro, non utilizzando il parcheggio a pagamento. Il risultato é che al ritorno gli abitanti del quartiere non hanno più posti auto, poiché trovano occupati quelli in strada e non sono esentati dal pagamento di quelli con le strisce blu. Ci appelliamo all’assessorato alla mobilità di Roma Capitale affinché apra urgentemente un tavolo di confronti per trovare una soluzione che tuteli gli abitanti del quartiere».

Altri articoli