Prostituzione, Corbucci (Pd): “Pdl non vota solidarietà a cittadini aggrediti da protettori”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

“Davvero incomprensibile la posizione politica del Popolo delle Libertà del IV municipio che questa mattina non ha votato una mozione che esprimeva solidarietà ai cittadini del quartiere Valli-Conca d’Oro aggrediti e minacciati da un folto gruppo di prostitute e protettori mentre stavano tenendo un’iniziativa contro la prostituzione insieme con l’assessore del IV Municipio Francesco Filini” lo dichiara in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio e presentatore della mozione. “Su quattordici consiglieri presenti, soltanto il gruppo del Partito Democratico ha votato favorevolmente, mentre il Pdl si é astenuto e il consigliere Emiliano Bono ha motivato ai microfoni la scelta affermando che il Pdl non voleva che il Pd mettesse il cappello su un’iniziativa del centrodestra” spiega Corbucci “come se esprimere solidarietà ai cittadini fosse qualcosa di politicamente schierato. La verità é che la maggioranza vive l’imbarazzo di avere un’assessore ai servizi sociali, Francesco Filini che attacca le politiche del Governo e del Comune di Roma sulla prostituzione, partecipa a fiaccolate e manifestazioni contro la mancata approvazione alla Camera del DDL Carfagna e poi in aula, con i suoi consiglieri municipali, é costretto ad astenersi per non mettere in imbarazzo il Presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli che soltanto qualche mese fa aveva dichiarato alla stampa di aver debellato il fenomeno della prostituzione in IV Municipio. Tutte bugie che oggi esplodono a causa delle divisioni interne alla maggioranza”.

Altri articoli