Piazza Sempione, contestazione nei confronti del Sindaco Gianni Alemanno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=BZU5mHshDfo]
«Soltanto il tappeto rosso steso sulle strade è mancato. Ma forse per via del colore. Per il resto nel IV municipio, negli ultimi due giorni, l’amministrazione si è affannata a pulire, a riparare le buche della piazza e a cancellare le scritte sui muri per l’inaugurazione del sindaco Alemanno della sede di Piazza Sempione. Un assetto da parata in stile mussoliniano che indigna perché ancora una volta evidenzia la passione per gli interventi di facciata e la considerazione che la Giunta Bonelli ha dei cittadini. A quanto pare è necessaria la visita di qualcuno considerato ‘più importantè dei residenti perché le strade vengano riparate e pulite». Lo dichiara in una nota il Gruppo del Pd in IV municipio.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=jph8SXk1xIA]
«Intorno alla Piazza tirata a lucido per l’occasione, il degrado è sovrano. Ci sono aree intere senza illluminazione, come Vigne nuove e Talenti, le strade sono dissestate, nonostante i 2 milioni di euro senza appalto spesi dall’amministrazione. Dopo gli scandali di Ama e Atac il ritornello sul buco di bilancio non è davvero più credibile. Ora sappiamo come vengono gestiti i soldi e quali sono le priorità di questa amministrazione comunale. Ancora più ridicola – aggiungono i consiglieri del PD – è l’inaugurazione in pompa magna di una sede aperta già da marzo 2010 e ancora piena di disservizi. Dai riscaldamenti che non funzionano a dovere ai servizi al cittadino che mancano, per cui al momento è possibile soltanto ottenere soltanto i certificati a vista. Ci vuole un bel coraggio da parte della giunta Bonelli, in linea con l’incapacità e l’indifferenza della Giunta Alemanno – concludono – per autocelebrarsi e fare la solita propaganda mentre non è in grado di garantire vivibilità e decoro».

Altri articoli