Parco delle Valli, rissa e accoltellamento in pieno giorno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

da www.roma2013.org
Lo scorso 22 agosto ennesimo episodio di violenza al Parco delle Valli dove in pieno giorno gruppi di nomadi hanno scatenato una rissa con bastoni e coltelli che è sfociata nel ferimento di una donna che stava tentando di sedare gli animi. A renderlo noto il segretario del IV Municipio della Destra Romano Amatiello che ha anche fotografato ciò che rimaneva dell’accampamento improvvisato dei nomadi in riva all’Aniene. La donna trasportata in ambulanza al Pertini in condizioni difficili, non è fortunatamente in pericolo di vita. La polizia è intervenuta e sta ancora compiendo delle ricerche nella zona per individuare alcuni dei responsabili della rissa. Romano Amatiello è duro: “è l’ennesimo episodio di violenza e degrado che nel quartiere Valli va a sommarsi agli altri e che lascia davvero perplessi e la dice lunga su come la sicurezza da queste parti, non sia più di casa”. Dello stesso avviso i consiglieri comunale e municipale del Pd Dario Nanni e Riccardo Corbucci che criticano: “la tanto sbandierata sicurezza in campagna elettorale, in IV Municipio non esiste più da tempo. Il Parco delle Valli é un luogo sempre più insicuro e l’amministrazione in questi anni non é stata in grado di realizzare neanche una vera cancellata, come richiesto dai cittadini, onde evitare la formazione di campi nomadi lungo il fiume e poter controllare il parco durante la notte”. Ad Alemanno e Bonelli i consiglieri Pd consigliano “di occuparsi delle questioni più serie, lasciando perdere le iniziative di propaganda e di sperpero di risorse pubbliche, come quelle sulla raccolta delle deiezioni canine”. Lapidario anche Amatiello: “la situazione è ormai fuori controllo”.

Altri articoli