Nido, Marchionne-Corbucci: “le grate funzionano, ma servono più controlli”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

grate nido“La scorsa notte i soliti “ignoti” hanno tentato nuovamente di rubare al nido Cocco e Drilli, dove recentemente il municipio ha installato grate a difesa della dispensa, poichè è la ricerca di cibo la ragione per la quale vengono compiuti questi furti nei nidi e nelle materne comunali. I ladri hanno provato a scassinare le grate, ma non ci sono riusciti. Non potendo rubare nulla, quindi, hanno deciso di compiere atti di vandalismo nella struttura, con il chiaro intento di provocare danni” lo dichiarano in una nota il presidente del III municipio Paolo Marchionne e l’assessore alla scuola e al bilancio Riccardo Corbucci. “Il furto di cibo non è andato a buon fine e questo dimostra che le grate funzionano” spiegano gli amministratori municipali “tuttavia per evitare queste infrazioni e i danni che provocano, i cui costi ricadono sempre sul municipio, servono necessariamente più controlli da parte delle forze dell’ordine. Con la scelta di installare grate a difesa delle dispense, il municipio ha di fatto reso inutili queste infrazioni. Per evitare, però, atti di vandalismo c’è adesso bisogno di un maggiore controllo”.

Altri articoli