Mondiali di Nuoto, Corbucci (Pd): “contro delibera Alemanno faremo ricorso al Tar”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

“Dopo i ricorsi al Tar dell’associazione ambientalista Italia Nostra e dei comitati di quartiere di Settebagni ed Ostia contro le delibere del Sindaco Alemanno e del Presidente del consiglio Berlusconi del giugno 2009, ad un anno di distanza proporremo un nuovo ricorso al Tar contro la delibera 196 del 30 giugno 2010 che è l’ennesimo grossolano tentativo di sanatoria che confonde l’interesse pubblico con quello privato” lo comunica in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del IV municipio, uno dei primi a denunciare gli abusi del Salaria Sport Village di Settebagni.
“Il Sindaco dovrebbe smetterla di continuare ad arrampicarsi sugli specchi proponendo fantasiose soluzioni per sanare gli abusi edilizi commessi in nome dei Mondiali di Nuoto. Questa sua ostinazione non promette bene in vista della candidatura di Roma alle Olimpiadi” continua Corbucci “il Sindaco sempre pronto a lamentarsi delle scarse risorse avrebbe dovuto essere il primo a mettere in mora gli impianti debitori degli oneri concessori verso il Comune. Per questa ragione chiederemo al Tar del Lazio l’annullamento della delibera comunale che consideriamo discriminatoria nei confronti dei cittadini e di coloro che seguono le regole”.

Altri articoli