Metro B1, pedone ucciso sulle strisce da autocarro cantiere

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Fotografia de La Quarta - www.laquartaonline.it

«Esprimiamo il nostro profondo cordoglio e la nostra vicinanza alla famiglia dell’uomo deceduto dopo un terribile incidente a viale Tirreno con un mezzo pesante del cantiere della metro B1». Lo dichiarano in una nota il consigliere provinciale Marco Palumbo e Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV municipio (Pd). «L’incidente – spiega Corbucci – è avvenuto ieri alle 9.30 all’incrocio di viale Tirreno con via Valle Scrivia. Un pedone sessantenne è stato travolto da un camion del cantiere della metropolitana B1 che, al momento del verde, non si è accorto del passante ancora sulle strisce pedonali quasi completamente cancellate.

Oggi è il momento del cordoglio ma è indispensabile che l’amministrazione intervenga al più’ presto in una situazione che provoca rabbia e indignazione tra i cittadini per la viabilità non concordata conseguente all’apertura del cantiere della metro B1, con traffico caotico, strisce pedonali inesistenti e dunque a rischio, marciapiedi e strade dissestate, camion che hanno invaso il quartiere. Nonostante le rassicurazioni del Presidente del IV municipio Bonelli – aggiunge Palumbo – ci sembra che il quartiere non sia stato adeguatamente preparato ad affrontare anni di cantiere. Soprattutto, appare incredibile non aver provveduto ad adeguate segnalazioni con cartelli e al ripristino della segnaletica stradale deteriorata anche per evitare tragedie come quella avvenuta».

Altri articoli