Idroscalo, corona per Pasolini con scritto “dopo il corpo hanno ucciso anche il tuo pensiero”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

«Dopo due anni e mezzo di totale silenzio dall’insediamento di questa amministrazione di centro-destra su P.P. Pasolini, è davvero singolare che si commemori oggi la morte, e non la vita, di uno dei più grandi intellettuali che il nostro Paese abbia avuto, presentando al pubblico il progetto di riqualificazione di Torre San Michele e dell’area circostante attraverso fotografie, rendering e tavole architettoniche». È quanto affermano in una nota congiunta Leonardo Ragozzino, coordinatore Sel di Ostia Levante, Simona Mignozzi, coordinatore municipale Idv del XIII Municipio, Riccardo Corbucci e Paula De Jesus, dirigenti del Partito Democratico.

«A prescindere dal fatto che l’area non è ancora nella disponibilità dell’amministrazione comunale – prosegue la nota – e che per ammissione dello stesso Sindaco non ci sono i fondi, la scelta operata appare come un’operazione di marketing subdolo, nella scia del revisionismo storico che imperversa in Italia in questi anni e che è inaccettabile perchè irrispettoso della vita e del pensiero di un autore ‘scomodò e dichiaratamente di sinistra, che certo non apprezzerebbe diventare testimonial di una amministrazione post fascista». «Per questa ragione – conclude la nota – e soprattutto per il fatto che Pasolini ha speso parte delle sue energie intellettuali per ridare dignità e diritti di cittadinanza alle borgate e non per eliminarle ‘manu militarì (vedi vicenda idroscalo e non solo), oggi abbiamo depositato pacificamente, durante la commemorazione ufficiale, una corona di fiori con la scritta: “Dopo il corpo hanno ucciso anche il tuo pensiero”.

Altri articoli