I banchi vuoti del M5S mentre si parla degli alunni con disabilità

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Questi sono i banchi vuoti in Assemblea Capitolina dove dovrebbero sedere i consiglieri del M5S. Stiamo votando gli emendamenti al Regolamento per il servizio educativo per l’autonomia delle alunne e degli alunni con disabilità. Incredibilmente i consiglieri del M5S se ne sono andati a casa. Non senza aver questa mattina inscenato un teatrino nel patetico tentativo di occupare l’aula e fermare i lavori del consiglio. I consiglieri del M5S che per cinque anni hanno tenuto bloccata Roma, adesso dall’opposizione vorrebbero pure bloccare l’aula Giulio Cesare. Non sono minimamente interessati ai temi importanti per la città come quello in discussione oggi, ma continuano pervicacemente a ricercare una visibilità personale che li ha già portati alla sconfitta. La realtà è che i consiglieri del M5S sono ormai un manipolo di nostalgici isolati, che narrano di una città che non è mai esistita, che non sono stati capaci di amministrare e che vorrebbero continuare a tenere ferma. Lascino lavorare l’assemblea capitolina, abbiano rispetto per l’Istituzione che tutti rappresentiamo e ci risparmino brutti teatrini funzionali solo ad ottenere qualche citazione sui giornali.

Altri articoli