Consiglio di Stato, accolto il ricorso dei genitori di Viale Adriatico, Simone Renoglio e A. Mauri

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Il consiglio di Stato ha accolto il ricorso dei genitori degli istituti comprensivi Viale Adriatico, Simone Renoglio e del circolo didattico Angelo Mauri. Il consiglio di Stato con l’ordinanza n. 03134 (clicca qui), ha accolto il ricorso dei genitori, prescrivendo al Tar del Lazio la fissazione urgente dell’udienza di merito per discutere la questione. Visto che il Tar del Lazio nel merito ha già annullato la delibera regionale n. 42 a seguito del ricorso dei genitori di Viterbo, la decisione continua nel solco dell’annullamento delle scelte effettuate dalla Regione Lazio, sconfessate anche dalla recente sentenza della corte costituzionale. Una vittoria dei genitori e dei cittadini, alla quale la Regione Lazio di Renata Polverini non vuole rassegnarsi. La Regione, infatti, ricorrerà al Consiglio di Stato per chiedere la revoca dell’annullamento della delibera n. 42 e continuerà a dare battaglia al Tar del Lazio contro il ricorso dei genitori del IV Municipio. La conferma che a volere fortemente i tagli alla scuola pubblica sono stati il trio Berlusconi-Polverini-Alemanno.

Altri articoli