Casale Nei, Corbucci (Pd): “altro cemento intollerabile”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

“Accettare altro cemento in IV Municipio é davvero intollerabile. Il prolungamento della metro B1 sino a Bufalotta non può passare attraverso una colata indiscriminata di quasi tre milioni di metri cubi di cemento in un municipio già troppo vessato” lo dichiara Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV municipio a margine dell’incontro con i cittadini di Casale Nei, promosso dal municipio per avviare il processo di partecipazione per la metro B1. “Nell’incontro i cittadini hanno protestato vivacemente anche contro la scelta delle aree verdi oggetto di un’intervento di housing sociale previsto nel Piano di Zona di Casale Nei” spiega Corbucci “non viene messo in discussione l’utilità dell’housing sociale come principio, ma il doverlo barattare con un altro valore quale quello del verde pubblico che in questi anni i cittadini hanno curato a loro spese piantando anche diversi alberi”. “La proposta é quella di recuperare le nuove aree per l’housing sociale non eliminando quelle già attrezzate, ma utilizzando ad esempio quelle abbandonate all’incrocio fra via Baseggio e via Soldati”.

Altri articoli