Violenza Politica, Corbucci-Di Stefano-Ellul: “tentato omicidio in piena regola”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

«L’aggressione di matrice fascista con mazze e bastoni contro il capogruppo del Partito Democratico del IV Municipio Paolo Marchionne e quattro ragazzi dei giovani democratici, non può essere derubricata come semplice aggressione politica. Bisogna avere il coraggio di chiamarlo con il proprio nome: un tentato omicidio in piena regola contro ragazzi inermi che non hanno ne provocato ne reagito alle violenze». Lo dichiarano in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio e Silvia Di Stefano e Maria Teresa Ellul, coordinatrici dei circoli Pd Castel Giubileo-Settebagni e Nuovo Salario. «Ad aggravare ulteriormente il quadro, il fatto che i ragazzi stavano affiggendo manifesti sul recupero dei beni confiscati alle mafie – dicono i dirigenti del Pd – quindi l’aggressione è stata un vero e proprio agguato che voleva andare molto oltre l’avvertimento. Per questa ragione ci auguriamo che la giustizia sia rapida e che il sindaco Gianni Alemanno compia atti concreti per isolare questi gruppi di estrema destra, privandoli di ogni sostegno della città».

Altri articoli