Settebagni, un inferno la viabilità di via dello Scalo di Settebagni, dove i lavori per la scuola Giovanni Paolo I sono fermi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

incrocioSono ormai giorni che la viabilità in via dello Scalo di Settebagni, durante gli orari di entrata ed uscita della scuola, è diventata un inferno per i cittadini del quartiere. I camion del vicino cantiere transitano a tutte le ore, congestionando il traffico e bloccandosi il più delle volte con i bus di linea. Il 10 gennaio scorso per sbloccare un ingorgo, l’autobus ha persino dovuto occupare la rampa della scuola, per consentire il transito dei veicoli rimasti bloccati. Il IV Municipio aveva chiesto alle ditte del vicino cantiere di rispettare l’accordo sul divieto di transito dei mezzi pesanti durante le ore di ingresso alla scuola Giovanni Paolo I. Accordo che attualmente viene disatteso. Per questa ragione ho presentato in consiglio municipale un atto per chiedere che venga istituito un servizio dei vigili urbani davanti alla scuola, durante l’ora di entrata ed uscita, per evitare disagi alla cittadinanza. Servizio che avviene anche per altre scuole della capitale. Inoltre bisogna segnalare che i lavori di manutenzione della scuola Giovanni Paolo I sono di nuovo fermi. Vi ricordate quando il presidente Cristiano Bonelli promise i 500 mila euro per i lavori, dopo che la sua amministrazione aveva fatto scomparire un milione e duecento mila euro, stanziati dal centrosinistra nel bilandio del 2008? (clicca qui). Come immaginavamo quelle di Bonelli erano soltanto chiacchiere. Quello che si è potuto realmente fare in questi mesi è stato spicchettare qualche calcinaccio che cadeva dal tetto, grazie ai pochi fondi avanzati dall’emergenza neve. Nessun fondo per la manutenzione è invece arrivato.

Altri articoli