Rimborsi amministratori, Corbucci (Pd): “Cardente parla, mentre il Pd presenta l’atto per abolirli”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Alessandro Cardente per giustificare la sua recente intervista video aveva tra le altre cose annunciato che si sarebbe fatto promotore di un atto per abolire i rimborsi chilometrici per i consiglieri con la residenza fuori dal Comune di Roma. Alle sue parole al vento, il Partito Democratico del IV Municipio ha invece fatto seguire fatti concreti. Questa mattina, infatti, il gruppo del Pd, prendendo spunto dal lavoro della commissione trasparenza, ha presentato un ordine del giorno (leggi qui) per chiedere al Parlamento la modifica dell’art. 83 comma 2 che consente agli amministratori locali di chiedere il rimborso delle spese di viaggio, qualora siano residenti fuori dal capoluogo del comune ove ha sede l’Ente nel quale sono stati eletti. La nostra proposta di mofidica è quella di limitare questa possibilità ai soli amministratori residenti entro il limite territoriale della rispettiva Provincia. Per i casi che ci interessano, quindi, vuol dire che potrebbero chiedere il rimborso delle spese di viaggio soltanto quei consiglieri residenti nella Provincia di Roma. Sarebbero esclusi quindi quelli residenti in altre province del Lazio e in altre regioni del Paese. Sono curioso di vedere se l’Italia dei valori del IV Municipio voterà a favore di questo atto.

Altri articoli