Primarie Pd, Corbucci: “sul seggio di Settebagni volontà di punire un quartiere”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

gazebo settebagni“Nella giornata di ieri abbiamo raccolto le proteste dei residenti del quartiere Castel Giubileo che sono stati costretti a votare a Piazza dei Vocazioni a Fidene invece che al gazebo di Settebagni. Una scelta dettata dalla scarsa conoscenza del nostro territorio e dalla volontà di punire un quartiere, il cui circolo territoriale ha deciso di cessare la propria attività per protestare contro il voto dei circoli fantasma e il tesseramento gonfiato” lo dichiara in una nota Riccardo Corbucci, presidente del consiglio del III municipio. “Non so chi abbia preso questa decisione, tuttavia i cittadini mi hanno detto che al seggio di settebagni c’erano il presidente del Pd municipale e due consiglieri municipali” spiega Corbucci “che hanno poi deciso di effettuare lo spoglio delle schede in un altro luogo e non a Settebagni, dove gli erano state offerte le sedi del comitato di quartiere e della parrocchia, per permettere ai cittadini di assistere allo spoglio come è avvenuto negli altri seggi del municipio”. “La notizia positiva è che i componenti del seggio in questione hanno perso il congresso, a differenza della maggioranza dei cittadini di Settebagni che hanno invece scelto Matteo Renzi come proprio segretario”.

Altri articoli