Piazza Minucciano, Corbucci: “Bonelli non ha votato contro il cemento”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Cristiano Bonelli e Mimmo D'Orazio a "Buongiorno Regione" di Rai Tre

Come avevamo previsto il Presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli non ha votato contro il cemento in Piazza Minucciano. Il Presidete che aveva espresso, alla trasmissione “Buongiorno Regione” di Rai Tre, la propria contrarietà all’intervento previsto dall’art. 11, non ha dato seguito alle sue parole, non partecipando alla seduta di consiglio municipale di oggi. Bonelli e larga parte del Popolo della Libertà non hanno votato ne la “mozione” che esprimeva contrarietà totale all’intervento e l’acquisizione dell’area a patrimonio pubblico”, nè “l’ordine del giorno” che chiedeva ai dipartimenti di verificare l’esattezza della mozione comunale del 7 giugno scorso (quella in cui si dava mandato al Sindaco per avviare la conferenza di servizi, già convocato per il 10 novembre, finalizzata al cambio di destinazione d’uso da commerciale a residenziale).

Sulla prima mozione, approvata con 11 voti favorevoli, determinanti i sette voti dei consiglieri di opposizione (Corbucci, Dionisi, Iurescia, Limardi, Marchionne, Pace, Rampini). Senza i nostri voti la mozione non sarebbe passata poichè in seconda convocazione è necessaria la presenza di almeno otto consiglieri.

Sull’ordine del giorno, emendato dalle forze di opposizioni ed approvato con 12 voti favorevoli e due astenuti, determinanti anche questa volta i voti dei consiglieri di opposizione (Corbucci, Dionisi, Iurescia, Limardi, Pace, Rampini). Senza i nostri voti l’ordine del giorno non sarebbe stato approvato poichè in prima convocazione è indispensabile la presenza di almeno tredici consiglieri.

L’assenza del Presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli e di larga parte della sua maggioranza, ha confermato per l’ennesima volta quanto le parole del Presidente siano distanti dai suoi atti politici. Il Presidente sembra in preda ad una doppia personalità. Dice in TV di essere contrario al project financing per finanziare la metro B1 eppoi si spella le mani per applaudire Alemanno che la presenta. Dice di essere contrario all’edificazione in Piazza Minucciano eppoi non viene in aula a votare gli atti presentati dalla sua stessa maggioranza. Questo è Bonelli purtroppo. Un presidente incapace politicamente di opporsi alle scelte sbagliate dell’amministrazione comunale sul IV Municipio. Il massimo che il IV Municipio possa aspettarsi da un Presidente così è di stare col megafono sotto le finestre del Sindaco. Davvero poco per chi ha deciso di fare l’ambientalista dopo non aver detto nulla sullo scempio del Salaria Sport Village a Settebagni.

Altri articoli