Oddio è lunedì #220 – c’è una Roma di cui andare fieri ed orgogliosi e che va sostenuta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Stasera non perdetevi la puntata di Report. Fra i vari servizi ce ne è uno di particolare interesse ed è quello firmato dalla giornalista Giulia Presutti. È il racconto dell’incredibile vicenda dell’Eliseo, uno dei più importanti teatri d’Italia e di Roma, che dal 20 gennaio ha chiuso i battenti. L’inchiesta svela come l’Eliseo di Roma sia in vendita per 24 milioni di euro sul sito di un’agenzia immobiliare. Proprietario e direttore artistico è Luca Barbareschi, attore, produttore, ma anche ex politico del centrodestra. Negli anni al suo Eliseo sono stati assegnati cospicui finanziamenti pubblici, come quello da 8 milioni di euro inserito nella Legge di Bilancio 2017, con la motivazione dei festeggiamenti per i 100 anni dalla nascita del teatro. Peccato però che il centenario fosse stato festeggiato diversi anni prima. Guardiamoci intanto la puntata di Report, perché della questione torneremo sicuramente a parlare.

Durante questa settimana abbiamo vissuto l’assurda vicenda della profanazione della lapide di Alfredino Rampi al Verano, al quale Roma Capitale ha recentemente dedicato un bellissimo murales a Garbatella. Soltanto delle persone prive di qualsiasi dignità e intelligenza avrebbero potuto decidere di profanare con 11 svastiche e scritte ingiuriose la lapide del piccolo Alfredino. Ovviamente il Sindaco ha provveduto immediatamente alla pulitura e al ripristino della lapide, ma rimane un senso di incredulità. Ci sono persone in questa città che non hanno rispetto per la memoria di chi non c’è più, scambiano sacro e profano, usano simboli politici dove la politica non c’entra nulla. E questo rappresenta un’allarme sociale da non sottovalutare. Bene ha fatto il Sindaco in questo senso a spegnere sul nascere le polemiche generate dalla scelta del Presidente del VI Municipio di intitolare un parco a Giorgio Almirante. Gualtieri ha ricordato come la toponomastica sia una competenza di Roma Capitale e che noi non intitoleremo un’area verde a Giorgio Almirante. Roma è una medaglia d’oro al valor militare per il suo contributo alla Resistenza e non dimentica la storia, i principi e i valori della Costituzione.

Una notizia positiva è arrivata invece da San Lorenzo dove il giovane cuoco Alessio Rizzitelli ha sventato con il suo intervento provvidenziale una violenza sessuale contro una studentessa. Alessio non si è voltato dall’altra parte. Ha mostrato coraggio ed altruismo, quella parte buona di Roma di cui andare fieri. La Roma di cui essere orgogliosi è anche quella che anima le nostre piazze per l’Estate Romana. Sabato ho vissuto davvero una grande emozione nel vedere Piazza San Cosimato stracolma di persone per la serata inaugurale del Piccolo Cinema America. Una grande manifestazione giunta alla sua ottava edizione e che tutti dobbiamo sostenere per promuovere la cultura e il cinema. Un grande in bocca al lupo a Valerio Carocci e a tutti gli amici del Piccolo America.

Voglio concludere con due inviti. Oggi pomeriggio dalle 15.30 sarò alla conferenza nazionale sull’educazione permanente che si svolgerà da questa mattina alle 10 al parlamento del Cnel a Villa Lubin in viale David Lubin 2. Si parlerà dell’apprendimento non formale e informale e di come sia diventato preponderante rispetto a quello formale, soprattutto con l’avvento delle nuove tecnologie. Ho letto con attenzione la proposta per lo sviluppo dell’educazione permanente in Italia promossa da diverse associazioni e l’ho trovata una piattaforma condivisibile per valorizzare e sostenere l’educazione permanente quale processo costante di apprendimento comportamentale e culturale. Per quanto di mia competenza la sosterrò con convinzione nelle sedi di discussione politica, perché ritengo che investire nei centri di educazione permanente, significhi investire su una maggiore consapevolezza dei nostri cittadini, consentendogli di avere maggiori strumenti e possibilità di migliorare la propria qualità della vita. A seguire alle ore 18 sarò alla sezione Nuovo Salario di Piazza Bortolo Belotti 37 insieme con l’assessore al decentramento Andrea Catarci per parlare del nuovo regolamenti sui beni comuni di Roma Capitale che stiamo discutendo insieme alla città. Vi aspetto!

Altri articoli