Municipio IV, nuova maggioranza Pdl-Idv-Udc?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

La destra vorrebbe intitolare una delle sale commissioni a Romano Mussolini
da www.roma2013.org
“Ormai Cristiano Bonelli galleggia” sono le prime parole al ritorno dell’attività politica del vicepresidente del consiglio del IV Municipio Riccardo Corbucci che qualche minuto prima aveva avvertito l’aula che il Partito Democratico e la Sinistra e Libertà non avrebbero partecipato al voto, su un atto presentato dal capogruppo dell’Udc Fabio De Angelis sul riassetto del nuovo ordinamento di Roma Capitale. Una decisione che le due forze legate dall’asse Bersani-Vendola hanno motivato visto l’accordo fra Pdl-Udc-Idv, scaturito nella commissione speciale Roma Capitale dove il centrodestra decise di eleggere proprio De Angelis, direttore sanitario del II Distretto della Asl RmA, presidente e Alessandro Cardente, ex Verde-Cristiano Popolare e ora Idv, vicepresidente.

A dirla tutta la consigliera di Sel era assente dall’aula già al momento dell’appello, ma i consiglieri del Pd hanno comunque ricordato come qualche mese fa i consiglieri Dionisi (Pd) e Pace (Sel) avessero già rassegnato le proprie dimissioni dall’inutile commissione speciale. Secondo il consigliere Fabio Dionisi del Pd: “l’atto di oggi non dice assolutamente nulla nel merito e per questa ragione non può essere votato”. “Tutte scuse” replica De Angelis in aula “è molto grave l’assenza e il silenzio del capogruppo del Pd Paolo Marchionne, è semplicemente un attacco personale nei miei confronti”. “La solita tiritera di De Angelis” la replica di Corbucci “da quando è stato eletto consigliere, tutto quello che succede è contro di lui, spero davvero reciti una parte, altrimenti ci troveremmo difronte ad un vittimista che vede complotti ovunque”. E’ la seconda volta in poche settimane che una parte del Pdl (assenti i consiglieri di Laboratorio Roma Bentivoglio e Scognamiglio), l’Idv (Iurescia e Cardente) e l’Udc (De Angelis e Riggio) votano insieme. Era già successo anche su questioni molto più importanti per il territorio. Che in prossimità delle elezioni si stia componendo una nuova maggioranza, viste anche le decisioni nazionali del segretario del Pd Bersani di correre senza l’alleanza con Udc e Idv?

Altri articoli