Linee Atac, ripristinare il percorso del 235 fino al capolinea di Piazza Vescovio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Il gruppo del Partito Democratico ha presentato un ordine del giorno per chiedere il ripristino del percorso del bus 235 con capolinea a Piazza Vescovio, come richiesto dai residenti di Fidene e Villa Spada nell’assemblea di venerdì scorso al comitato di quartiere di Largo S. Felicita. Il nuovo Tpl di Roma per la mobilità prevede che il 235 non concluda più le proprie corse a Piazza Vescovio in II Municipio, bensì a Piazza Vimercati al Nuovo Salario. Inoltre il 235 non percorrerà più la via Salaria verso il centro, costringendo i cittadini a dover scendere all’altezza del cavalcavia con Villa Spada per prendere la coincidenza con il bus 135. A peggiorare la situazione il percorso di ritorno, quando il 135 che ferma su via Salaria non ha una fermata di scambio con il 235 che transita per Fidene e Villa Spada, costringendo i cittadini per prendere quest’ultimo a percorrere a piedi il cavalcavia verso la fermata Cortona/Via Salaria. Un percorso che non è messo in sicurezza vista l’assenza del marciapiede. La nuova modifica contestata dai cittadini prevede inoltre la riduzione delle corse giornaliere che passeranno da 161 a 41 e l’aumento di attesa degli autobus che aumenterà dagli attuali 13 minuti a 22, proprio nella fascia oraria fra le 7 e le 9, quella maggiormente frequentata. L’ordine del giorno presentato dal Pd chiede quindi di ripristinare il vecchio tracciato del 235.

Altri articoli