III municipio, Corbucci-Dionisi (Pd): “consiglio straordinario all’unanimità chiede stato di calamità naturale”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

roma allagata“Il consiglio del III municipio ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che chiede al Governo il riconoscimento dello stato di emergenza e calamità naturale, relativamente alla condizione della rete stradale e dei plessi scolastici recentemente colpiti dal nubifragio di fine gennaio. L’atto che si rivolge anche alla Regione Lazio e a Roma Capitale, chiede al governo che la città possa avere una deroga al patto di stabilità e crescita per la difesa del territorio, al fine di utilizzare le risorse di cassa per affrontare l’emergenza, che ha colpito sia cittadini che attività commerciali” lo dichiarano in una nota Riccardo Corbucci, presidente del consiglio del III municipio e Fabio Dionisi, presidente della commissione Lavori Pubblici. “Con questo atto abbiamo voluto sostenere l’impegno del presidente del municipio Paolo Marchionne e della giunta, che in questi giorni sono impegnati a gestire l’emergenza, a fare il conto dei danni subiti e a chiedere i fondi per intervenire celermente” spiegano Corbucci e Dionisi “durante il consiglio sono stati inoltre accolti gli emendamenti proposti dalle altre forze politiche di opposizione, che hanno contribuito allo svolgimento di un dibattito serio e all’approvazione finale dell’atto”.

Altri articoli