G8, Corbucci-Palumbo (Pd): “Salaria Sport Village diventi patrimonio pubblico”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

«Oggi i finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno sequestrato beni del valore complessivo di circa 16 milioni di euro, di proprietà di Diego Anemone e Angelo Balducci. Fra i beni oggetto della misura cautelare ci sono anche le quote sociali della Società sportiva romana Srl, proprietaria del Salaria Sport Village. Si dimostra sempre più valida la battaglia dei democratici sul Salaria Sport Village che ha dato anche l’avvio ad una petizione popolare per l’acquisizione la patrimonio pubblico della struttura sportiva, applicando la legge, per cui impianti privati, costruiti in deroga alle norme siano espropriati e possano diventare così di pubblica utilità. Sull’argomento attendiamo ancora da parte di Alemanno una parola di condanna degli abusi edilizi realizzati con il suo complice lassismo. Il sindaco, oggi in visita a bar e sale giochi del IV municipio, potrebbe cogliere l’occasione». Lo dichiarano in una nota il consigliere Provinciale del PD Marco Palumbo e il vicepresidente del consiglio del IV municipio Riccardo Corbucci.

Altri articoli