Disabili, Corbucci (PD): “vergognoso quanto avviene in centro commerciale Porta di Roma e sede Municipio IV”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

“Quanto documentato ieri da un servizio di Striscia la Notizia è la punta dell’iceberg di quanto sta avvenendo in IV Municipio in quelle aree ancora private, ma di utilizzo pubblico, nelle quali i vigili urbani non possono applicare il codice della strada e sanzionare quegli automobilisti incivili che parcheggiano nei posti auto destinati ai disabili senza averne alcun diritto” lo dichiara in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio nel quale sorge il centro commerciale Porta di Roma.
“La vicenda è davvero inquietante. La stessa cosa capita nella sede degli uffici municipali di via Fracchia dove i vigili non possono salvaguardare i posti auto destinati ai disabili perchè l’area di pubblico transita risulta ancora privata. La maggioranza di centrodestra, purtroppo, ha bocciato lunedì scorso una mozione che chiedeva all’amministrazione comunale e municipale di prendere in carico queste aree con una specifica ordinanza così da poter mettere i vigili urbani nelle condizioni di far rispettare i divieti. E per bocca del presidente della commissione Lavori Pubblici Giordana Petrella siamo addirittura venuti a sapere che gli straordinari dei vigili urbani che a Natale presidiavano ad ogni ora il centro commerciale, venivano pagati direttamente dalla società che gestisce il centro commerciale Porta di Roma” continua Corbucci “come possiamo aspettarci dunque che l’amministrazione che usa soldi privati per pagare un servizio pubblico, possa poi multare i clienti indisciplinati che li vanno a fare shopping? Una vergogna su cui ci auguriamo possa intervenire il Sindaco Alemanno”.

Altri articoli