Atac, 200 persone protestano a Fidene per il nuovo percorso del 235

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Oltre duecento persone hanno partecipato all’assemblea pubblica presso il comitato di quartiere Fidene, indetta da Peppe Maio, per protestare contro il nuovo percorso della linea Atac 235 completamente rivisto in funzione dell’apertura della stazione Conca D’Oro. Il capolinea non sarà più a Piazza Vescovio, ma a Piazza Filattiera. La linea, perciò, non collegherà più il IV al II Municipio, attestandosi invece al Nuovo Salario. Le proteste vedono accomunati per ragioni differenti sia gli abitanti di Fidene che quelli di Villa Spada. Per i primi viene a mancare il collegamento con Piazza Vescovio, asse produttivo importante anche a livello commerciale. Per i secondi, addirittura, il nuovo percorso costringe a dover percorrere la Salaria verso Settebagni prima di poter prendere il 135 verso il centro. Nel bel mezzo di sporcizia, cattivi odori e prostituzione, veri padroni della via Salaria. A riunione quasi terminata si è presentato il Presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli che ha così evitato di ascoltare le molte critiche della cittadinanza.

Altri articoli