Amministrazione Bonelli, Corbucci (Pd): “afflitti dalla sindrome della chiusura”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

“E’ ormai ufficiale. L’amministrazione del IV Municipio guidata da Cristiano Bonelli è affetta dalla sindrome della chiusura. Dopo aver previsto la chiusura, senza programmarne la futura riapertura, dell’asilo nido Castello di Gelsomina, il primo a chiudere i battenti negli ultimi dodici anni, questi scienziati della politica vogliono chiudere via dei Prati Fiscali per combattere il fenomeno della prostituzione” lo dichiara in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio. “Le continue chiusure della metro B1 di Piazza Conca d’Oro e i costanti problemi nell’elargire i servizi anagrafici nella sede di via Fracchia, devono aver fatto male al presidente Bonelli che adesso, coadiuvato dall’assessore Filini, ha avuto la ‘brillante’ idea di chiudere di notte via dei Prati Fiscali” spiega Corbucci “un provvedimento analogo potrebbe essere preso, allora, anche per via Salaria e magari per viale Libia, così da costringerci a stare chiusi in casa, come accade per i cittadini di Villa Spada, vittime da più di un anno dei cattivi odori provenienti dall’impianto Ama di via Salaria”. “Può darsi che questa sia una nuova strategia del centrodestra locale, per costringerci in questi mesi estivi a guardare le televisioni del Cavaliere, che già si preparano alla nuova discesa in campo di Silvio Berlusconi, leader indiscusso di Bonelli e Filini, che in questi anni hanno portato allo sfascio il IV Municipio”.

Altri articoli