Ama Salaria, Corbucci (Pd): “la puzza c’è ancora”. Sopralluogo nell’impianto di via Salaria per verificare la fine dei lavori

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

da www.roma2013.org
Tutto in un giorno. Ieri mattina il sopralluogo da parte del Presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli e dei consiglieri della commissione ambiente Corbucci, Dionisi e Rampini del Pd e Ripanucci del Pdl, insieme al Presidente di Ama Piergirgio Benvenuti. Lavori praticamente finiti che a detta dei residenti non hanno migliorato la respirabilità dell’area nel quartiere. In un’intervista radiofonica a Teleradiostereo Bonelli ha detto di non aver sentito la puzza nel sopralluogo nell’impianto. L’esatto contrario di quanto affermato all’assemblea pubblica di ieri sera nella parrocchia di villa spada dai consiglieri del Pd Riccardo Corbucci e Fabio Dionisi: “la puzza c’era ed era persino più forte che in altre sopralluoghi effettuati in passato”. Grande assente alla mobilitazione dei cittadini proprio la maggioranza di Cristiano Bonelli che non si è presentata nel teatro della parrocchia. Molto duri gli interventi di Adriano Travaglia, Daniele Poggiani e Salvatore Cangialosi e Maria Teresa, ormai un’autorità sulla materia per aver realizzato un dossier che raccoglie tutti i documenti trovati dal comitato. La richiesta rimane sempre la stessa: “la delocalizzazione dell’impianto”. Alla riunione oltre ai consiglieri del Partito Democratico (è intervenuto anche il presidente dell’assemblea Pd Claudio Maria Ricozzi), hanno parlato anche il consigliere regionale dei Verdi Ferdinando Bonessio, Massimiliano Iervolino, esponente dei radicale ed autore del libro “Con le mani nella monnezza” e Romano Amatiello segretario della Destra in IV Municipio. Tutti concordi nell’affermare la necessità di elevare i toni e le iniziative della protesta. Molta rabbia fra i cittadini che si sono sentiti presi in giro dalle affermazioni di Ama e del suo presidente Benvenuti che già prima del sopralluogo aveva sentenziato in un comunicato all’agenzia Dire: “la puzza non c’è piu, il problema è risolto”. Facile da dire per chi non abita dalle parti dell’impianto Ama di via Salaria. Nelle prossime ore pubblicheremo i video dell’assemblea pubblica molto partecipata.

Altri articoli